ISS-42_Samantha_Cristoforetti_Leonard_Nimoy_tribute-1

La Cristoforetti e il degrado italiano.

Come spero sappiate tutti, qualche giorno fa è tornata dalla spazio quella simpatica donzella italiana, quella lì che prima ha preso una laurea da niente in Ingegneria, poi, non contenta, dopo qualche master sparso, ha deciso di entrare nell’Aeronautica Militare e, non ancora soddisfatta, è diventato capitano e si è messa a collezionare 500 ore di volo su vari caccia e aerei(ovviamente tutto a spese nostre mentre spargeva scie chimiche in giro per il mondo). Insomma quella che nella vita non ha fatto nulla se non farsi un curriculum così lungo che solo per leggerlo hai bisogno di prenderti una settimana di ferie. Ecco, dopo essere stata la prima donna italiana che a farsi una vacanza nello spazio (perché si tratta di vacanza, mica stava lì per fare qualcosa di utile), è tornata in Italia, acclamata da tutti quei tizi che nella vita non fanno nulla se non studiare dalla mattina alla sera sperando di essere come lei.

Fortunatamente al suo ritorno, una delle più grandi menti italiane, una di quelle che, tramite programmi di un certo spessore quali “L’Isola dei famosi” e “La talpa”, rende edotta la popolazione su temi scottanti e attuali, dopo aver attentamente analizzato il suo curriculum e il suo lavoro, ha ritenuto opportuno rendere nota ai cittadini la sua opinione, facendo notare, assolutamente senza nessun velato populismo, che molte altre persone stanno fuori per lavoro parecchi mesi, senza però ricevere tutte queste feste al loro ritorno. Ovviamente se ciò viene detto da una persona che nella vita si è trovata di fronte a grandi sfide ,tra le quali voglio ricordare fare l’opinionista durante “Ballando Sotto le Stelle”, il messaggio arriva sicuramente forte e chiaro. La grande bellezza delle sue dichiarazioni sta nel riuscire paragonare un lavoratore che va a spaccarsi la schiena (che casualmente si ritrova sempre protagonista di post del genere) e una persona che va nello spazio per eseguire degli esperimenti. Mica è facile paragonare due attività così distanti, non è da tutti.

Ovviamente a dar manforte a questo vate della cultura italiana sono intervenuti quei simpatici utenti che, grazie ad eloquentissimi interventi, han fatto di tutto per screditare questa falsa eroina, facendoci capire quanto questa signora non valga, in realtà, nemmeno la metà dei nostri Marò, e di come questi soldi utilizzati per la ricerca in realtà andrebbero investiti in ben altro, senza specificare però in cosa e quindi lasciando libera la nostra immaginazione di vagare.  Inoltre grande aiuto a questa causa è stato dato da quelle persone, sia donne che uomini, impegnate a far capire come una donna che non ha delle forme perfette e non sembra uscita dal paginone centrale di Playboy vada solamente presa in giro, insultata e invitata a tornare in cucina. Perché si sa che, se la donna non è bellissima, allora non è degna di essere al centro dell’attenzione.

Che dire, dalla mia umile dimora volevo solamente ringraziare queste persone, pensare che io ero convinto che la prima donna italiana nello spazio, quella con il record di permanenza per un rappresentate del gentil sesso, dovesse essere d’esempio per tutti, dovesse essere l’obiettivo da raggiungere, il tipo di persona a cui tutti devono tendere, ma evidentemente mi sbagliavo.La donna deve essere bella e stupida, partecipare a programmi in tv e mostrare le sue forme al popolo, solo così potrà essere amata e acclamata dai cittadini. Detto ciò scusate, ma devo scappare. Mi sono ricordato che devo bruciare i miei libri universitari e correre a comprarmi una copia di Cioè.

-Paolo Riccio

Metti mi piace su: https://m.facebook.com/profile.php?id=1565414220371749&ref=bookmark

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...